Rosacea: il rischio aumenta bevendo vino bianco o liquori

[ad_1]

rosacea

I due alcolici aumentano le possibilità di sviluppare questa malattia della pelle, che colpisce soprattutto le aree centrali del viso

Sei appassionata di liquore o vino bianco? Fai attenzione, perché potresti avere più possibilità di sviluppare la rosacea. Che tra gli alcolici e questa malattia della pelle, infiammatoria cronica e degenerativa, ci sia un legame lo ha dimostrato uno studio della Brown University pubblicato online sulla rivista Journal of the American Academy of Dermatology.

I sintomi della rosacea

La rosacea è una patologia dermatologica che colpisce soprattutto le aree centrali del viso, come le guance, il naso e le palpebre. Si presenta con un rossore, eritema persistente, capillari superficiali e cute del viso secca. Leggi qui per scoprire come prevenire la patologia.

I colpevoli sono liquore e vino bianco

Gli studiosi hanno revisionato i dati relativi a 82.737 donne per un periodo di 14 anni, dal 1991 al 2005. In questo arco di tempo nel campione si sono verificati 4.945 casi di rosacea, ma le donne più esposte allo sviluppo della malattia bevevano quantità maggiori di alcol, con un rischio aumentato in base all’aumentare del consumo di alcolici. Nell’esaminare i determinati tipi di alcol, i ricercatori hanno anche avuto modo di scoprire quali erano i maggiori “colpevoli”, cioè vino bianco e liquore, significativamente più associati di altri alla probabilità di sviluppare questa malattia dermatologica.

Resta da scoprire il perché

Nonostante siano necessarie ulteriori ricerche per capire perché il consumo di alcol aumenti il rischio di rosacea, gli autori dello studio ritengono che l’indebolimento del sistema immunitario da parte dell’alcol e la dilatazione dei vasi sanguigni possano contribuire all’irritazione e all’arrossamento che si verificano sulla cute quando si sviluppa la rosacea.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Couperose: i sintomi, le cause e le cure

Struccanti viso e occhi: quali scegliere tra latti detergenti, gel e acque micellari

Pulizia del viso: i migliori scrub, cerottini, dispositivi e creme idratanti

Arrossamenti nelle pieghe della pelle: ecco come curarli

Chiedi un consulto di Dermatologia

[ad_2]

Fonte qui

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*